5 pubblicità di San Valentino che vincono 1

Quando San Valentino si avvicina, i creativi di tutto il mondo tremano. Sanno che i rispettivi clienti gli chiederanno un’idea per un qualche tipo di pubblicità, sanno che la vorrano sdolcinata e banale e sanno anche che se vogliono riuscire a tirare fuori qualcosa di bello che piaccia al cliente e contemporaneamente non offenda i single incarogniti dovranno farsi venire un bel mal di testa.

Prendendo spunto dal post di Sguardo Strabico sugli advertising trash di San Valentino, ho pensato di fargli da contraltare e raccogliere qui 5 pubblicità stampa ben fatte, che riescono nel difficile intento di non trasmettere un messaggio troppo melenso e al contempo non scadere nella volgarità.

Molto curiosamente, c’è una pubblicità che appare sia nell’articolo di Sguardo Strabico che in questo, segno che alla fine il gusto personale gioca un ruolo fondamentale nella valutazione della buona riuscita di un oggetto pubblicitario. Ma ci arriviamo fra pochissimo.

1 – I – fill the blank – You

St. Valentine day Ads - I You

Quale giorno migliore di San Valentino per condurre una campagna di comunicazione sociale sull’importanza di preservare il proprio apparato cardio-circolatorio? La fondazione portoghese di cardiologia toglie il cuore da I love you per trasmettere un messaggio preciso e diretto: il 14 febbraio è San Valentino, ok, ma è anche il giorno dedicato ai pazienti coronarici. Prenditi cura del tuo cuore.

2 – Will you happy meal me?

Mac Donald's St.Valentine Ad

Mac Donald’s invece gioca con un’immagine iconica, quella dell’apertura della scatolina con l’anello in occasione di una proposta di matrimonio, declinandola in maniera ironica e divertente. Certo, un Big Mac non fa lo stesso effetto di un anello di diamanti. E di sicuro, non è per sempre :)

3 – Lo Zoo vietato ai minori

St. Valentine day ad - Zoo

Lo Zoo di Wellington sceglie la “facile” via del sesso, che nella storia della pubblicità ha prodotto molti mostri, ma riesce a farlo senza volgarità e scegliendo un visual divertente, memorabile e d’impatto. Magari tutte le pubblicità basate sul doppio senso e sulla sessualità fossero così raffinate!

4 – Durex – che te lo dico a fare?

Durex happy valentine's week

Io le pubblicità della Durex le adoro. Sono divertenti, fulminanti e hanno un concept all’apparenza semplice ma geniale, oltre che copy essenziali e centrati. E, nonostante il sesso sia per forza di cose sempre al centro dell’attenzione, rarissimamente sconfinano nella volgarità. Tra quelle prodotte nel corso degli anni per San Valentino, ho selezionato questa dei profilattici ritardanti, in cui il giorno di San Valentino diventa un’intera settimana. Alla faccia! :)

5- Ciò che Dio ha unito…

Wonderbra - St. Valentine's Day

Questa è la pubblicità in comune con l’articolo di Sguardo Strabico, dove però si specifica che, pur essendo trash, l’adv risulta simpatico perché il prodotto si presta a questo genere di messaggio. Wonderbra infatti, esattamente come Durex, è solita lavorare molto con l’ironia e con i doppi sensi per pubblicizzare i propri prodotti in maniera leggera e giocosa. In questo caso, secondo me il payoff (che, per i non anglofoni, recita: “Il giorno di San Valentino non è il momento per stare separati”) centra l’obiettivo e si sposa alla perfezione con il visual. Anzi, è proprio uno di quei classici casi di buona pubblicità in cui testo e immagine si compenetrano e non avrebbero alcun senso l’uno senza l’altra. Promossa!

Ti può anche interessare:

Concorsi e promozioni su Facebook: ecco cos'è cambiato
Facebook ha recentemente modificato le sue linee guida per i concorsi e le promozioni. La cosa non...
Dove c'è Barilla, c'è... anche la concorrenza
Riassunto veloce per chi vive fuori dal mondo: Guido Barilla, presidente dell'omonima azienda, inter...
Perché sono fan di pagine Facebook a cui non ho messo il like?
Nel corso di questo mese su Facebook si sta verificando sempre più spesso un fenomeno abbastanza i...



One comment on “5 pubblicità di San Valentino che vincono

Rispondi